Trattamento Antitarlo Anossia

Trattamento Antitarlo Anossia

D.A.Greenproject srl ha sviluppato un protocollo operativo specifico ed efficace per il trattamento, risanamento conservativo e disinfestazione di materiali organici. 

Il trattamento antitarli in anossia opera in atmosfera inerte modificata a base di Azoto.

La metodologia di disinfestazione per anossia risulta molto efficace e soprattutto innocuo per la salute umana, oltre che per il manufatto in oggetto, diversamente da altre metodologie. 

 

Zero Sostanze inquinanti

Zero sostanze tossiche

100% Green

nel rispetto dell'ambiente

Come funziona il trattamento antitarlo in anossia?

DAGreenproject srl interviene attraverso la metodologia antitarli detta anossia in atmosfera modificata a base di Azoto, al fine di annullare e contenere il danno oggettivo e molto spesso evidente a occhio nudo causato dai tarli e altri parassiti.

Ci avvaliamo di strumentazione e di macchinari garantiti e certificati per l’anossia con marcatura CE e QR- Qualità del Restauro. Il sistema detto Dinamico da noi impiegato, si basa sulla produzione di Azoto con la tecnologia dei filtri a setaccio molecolari a funzionamento PSA. Questa procedura è la più sicura, non vi sono prodotti chimici reattivi, non rimangono residui chimici.

Il trattamento antitarli in anossia viene svolto nei nostri laboratori, ma può essere eseguito presso il domicilio del cliente, senza spostare gli oggetti dalla sede abituale.

Il sistema anossico da noi impiegato, grazie allo sviluppo di tecnologie innovative, produce azoto puro dall’aria presente nell’ambiente. L’Azoto prodotto, attraverso appositi tubi e valvole, viene fatto flussare all’interno di un involucro film polibarriera a tenuta gas che viene realizzato ogni volta su misura in funzione degli oggetti da trattare per l’eliminazioni dei tarli. Con l’ausilio di una pinza termosaldante si sigillano tutti i lati di questa struttura realizzata, essendo il film polibarriera realizzato in coestrusione a più strati e dotato di un lato esterno in uno speciale poliestere termosaldabile.

Fasi operative del trattamento antitarli in anossia

La prima fase del trattamento consiste nella costruzione dell’involucro dove porre l’oggetto o gli oggetti da trattare in anossia.

Nella seconda fase della disifenstazione per anossia consiste nel montaggio sull’involucro delle valvole e nella sua chiusura dopo l’introduzione dell’oggetto.

In un terzo momento viene fatto confluire il gas prodotto dall’unità operativa, controllando e agendo sui flussimetri. Attraverso l’umidificatore con serbatoio di acqua deionizzata si verifica sull’ indicatore di umidità il raggiungimento ottimale per percentuale.

Il quarto step consiste nel verificare accuratamente la purezza del gas fino al raggiungimento della saturazione, effettuando quello che in gergo operativo è definito “lavaggio involucro con Azoto”. Raggiunto il livello di purezza viene cessato il flussaggio.

La quinta è la fase di riposo, il periodo in cui i mobili, oggetti d’arte, strumenti musicali, libri, tessuti e ogni altro elemento sia stato oggetto di infestazione, vengono saturati e l’Azoto riesce a raggiungere ogni più piccola fessura o angolo senza lasciare scampo agli insetti xilofagi infestanti, anche nelle fasi vitali di larve e uova. Questo periodo varia dai 21 a 28 giorni a seconda del tipo di oggetto, umidità e temperatura dell’ambiente circostante.

La sesta e ultima fase è la riapertura degli involucri e se concordato col cliente, prima di riposizionare gli elementi nella loro posizione originale si provvede allo spolvero, applicazione di uno specifico preservante eco-compatibile e alla chiusura dei fori di sfarfallamento.

Metodologia per anossia e garanzia di trattamento

Esempio metodo trattamento antitarlo anossia

Trattamento antitarli in Anossia

Fasi del protocollo operativo ad alta efficacia per anossia, che garantisce la preservazione delle proprietà dell’oggetto trattato:

Il trattamento antitarli in anossia permette di eseguire un’operazione disinfestante molto efficiente rispettando con estrema attenzione le proprietà del legno dell’oggetto trattato.

Marco Castano

Richiedi maggiori info sui trattamenti

Molestie amet tempor, diam id magna ridiculus tincidunt cursus curabitur non ipsum mattis in vel venenatis nam enim facilisis mi, egestas metus, nunc at.

Scrivici
Buongiorno!

Come possiamo aiutarla?